L’aiuto in situazioni di randagismo, emergenza, sequestri giudiziari

ACL Onlus è intervenuta in diverse situazioni in cui calamità naturali o la latitanza delle Istituzioni locali hanno prodotto condizioni di grave emergenza: dal terremoto in Abruzzo nel 2009, al soccorso ai randagi sugli Altipiani di Arcinazzo nel 2013, dove l’assenza di controllo sui cani vaganti e la mancata gestione del fenomeno del randagismo ha determinato un problema di ordine pubblico, conducendo al sequestro giudiziario di alcuni cani vaganti.

L’Associazione è stata chiamata negli anni da diverse Procure della Repubblica (Tivoli, Roma, Frosinone, Matera) ad occuparsi delle adozioni dei cani ricoverati in strutture sotto sequestro giudiziario.

ACL Onlus si è sempre fatta carico di molti casi bisognosi di cure, ricoverandoli a proprie spese od ospitandoli in pensioni o rifugi a pagamento fino all’adozione. Tutto ciò utilizzando i contributi dei sostenitori, incluso il 5 x 1000 dalla dichiarazione dei redditi, e l’aiuto dei suoi tanti e determinati volontari.